Entra nel vivo l’ultima settimana prima del rinnovo dei Consigli Rionali all’interno della Giostra della Quintana.

Il Rione Croce Bianca ha ufficializzato, proprio in questi ultimi giorni, la presentazione delle candidature entro i termini previsti dal regolamento dell’Ente Giostra, consegnando una lista di 18 nominativi dai quali poi si andrà a delineare lo scacchiere decisionale dei 15 membri che guideranno la contrada per i prossimi quattro anni.
Come previsto da qualche anticipazione, il gruppo pronto ad insediarsi subirà un nuovo ringiovanimento della rosa rionale, visto e considerato l’avanzamento di diverse candidature provenienti da molti under 30, segno evidente di una grande coesione generazionale.

PostElezioni
Nel dettaglio, dei quattro ruoli istituzionali riconosciuti a livello statutario verrà meno la presenza di Bianca Bizzaglia, Segretaria uscente del Consiglio rionale, dopo 8 anni di mandato, mentre possiamo confermare le presenze di Andrea Ponti (Priore), Gabriele Nacca (Vice Priore) e Amulio Ponti (Economo).

Per quanto riguarda le commissioni interne, lascia il proprio ruolo dopo due mandati Monia Sabbati, fondamentale punto di riferimento per la Commissione Artistica rionale, assieme a Patrizia Simonetti, anch’ella non ricandidata in questa nuova tornata elettorale.
Allo stesso tempo ci sarà un passaggio di consegne nel settore Cucina del Rione, con Roberta Bizzaglia che ha deciso di lasciare spazio a nuovi innesti dopo gli ultimi 8 anni trascorsi nella veste di responsabile.
Nota è, inoltre, la defezione di Arianna Caprai, già responsabile delle manifestazioni collaterali, uscita anzitempo per motivi personali dall’ultima legislatura in corso d’opera.

Proprio a Bianca, Monia, Patrizia, Roberta ed Arianna va il più grande ringraziamento di tutto il Rione per lo splendido lavoro svolto in questi anni, attraverso il quale il Rione Croce Bianca è tornato a primeggiare in ogni settore.


Tornando ai candidati attuali, possiamo quindi riscontrare le seguenti conferme rispetto l’appena trascorsa legislatura 2010-2014:

Andrea Ponti (Priore uscente)
Gabriele Nacca (Vice Priore uscente)
Amulio Ponti (Economo uscente)
Giampaolo Raponi (Resp. Taverna uscente)
Gianluca Mancinelli (Resp. Scuderia uscente)
Eleonora Metelli (Resp. Risorse Finanziarie uscente)
Carlo Carini (Resp. Taverna uscente)
Flavio Mattei (Resp. Tavernetta uscente)
Alessandra Arena (Resp. Tavernetta uscente)
Francesco Ceccarelli (Resp. Addobbi esterni uscente)

collage1 collage2


 

Ad aggiungersi a questo gruppo “storico” sono ben 8 i nuovi volti della contrada biancorossa, tra cui i 6 consiglieri così detti “aggiunti” già nel corso della passata legislatura e 2 assolute new entry.

Affronteranno, infatti, per la prima volta le urne rionali:

Leonardo Germani (già Consigliere aggiunto dal 2010-11)
Cristina Vitiani (già Consigliere aggiunto dal 2011-12)
Valentina Antonelli (già Consigliere aggiunto dal 2013)
Giorgia Vicari (già Consigliere aggiunto dal 2013)
Michele Poli (già Consigliere aggiunto dal 2013)
Lucia D’Angeli (già Consigliere aggiunto dal 2013)
Martina Nardone
Francesco Di Marco

collage3 collage4


 

Un gruppo, quest’ultimo, pronto a consolidare il processo di ricambio generazionale sapientemente affermato dal lavoro svolto dai due Consigli di Andrea Ponti, ed in linea armonica con il passato recente della contrada, nella piena consapevolezza del farsi carico di responsabilità di maggiore spessore al fine di valorizzare il Rione e la Giostra della Quintana.

Immagine

Domenica 30 novembre 2014 saranno, dunque, chiamati alle urne di Via Butaroni tutti i soci rionali aventi diritto al voto, ossia tutti coloro i quali abbiano regolarizzato la propria posizione da socio negli ultimi due anni (2013, 2014).

Il seggio rimarrà aperto dalle ore 10:00 alle ore 20:00 e lo spoglio delle schede avverrà immediatamente dopo la chiusura dello stesso.

Le modalità di voto sono alquanto essenziali: sarà infatti necessario presentarsi obbligatoriamente con un documento di identità valido e compilare la scheda elettorale esprimendo da un minimo di un (1) nome fino ad un massimo di dieci (10) nomi come preferenze personali.

Risulteranno membri eletti del nuovo Consiglio Rionale i quindici (15) consiglieri che avranno ricevuto più preferenze.