Cavalli e cavalieri nel tempo

Nel corso degli anni in molti si sono potuti vantare del fatto di aver indossato la casacca biancorossa al Campo de li Giochi, giostrando in difesa del Rione Croce Bianca.

Storico personaggio della Giostra della Quintana e idolo di tutti i tempi, fu quel Marcello Formica (vincitore di 12 Giostre, di cui 7 con i colori biancorossi) capace dell’impossibile per un decennio intero solo nella veste di Croce Bianca.
A lui, ed al suo amatissimo cavallo, tale “Piccolo“, si devono, infatti, ben 6 vittorie, tra cui quella del 1960 al Circo Massimo di Roma, in occasione della speciale Edizione delle Olimpiadi, nonché la sua prima del 1951 in sella a Violetta.

Proseguendo nel corso degli anni, il decennio tra il 1986 ed il 1996 ha segnato fortemente la nostra contrada, che annovera ben 8 Palii di Giostra in quel periodo: dallo strapotere di Bolero IV, figlio di Medar, anglo-arabo sardo dalle prestazioni incredibili (registrò un record della pista fuori dal normale fermando i cronometri a 57:25 mentre la media di tutti gli altri cavalli di Giostra rasentava il minuto), e vincitore di ben 5 allori tra il 1986 ed il 1991, alla doppietta di “rimessa” di Ettore de Perfugas nel 1988, secondo cavallo del Rione che all’epoca era in prestito al Rione Ammaniti fino a che un infortunio occorso a Bolero IV costrinse il Priore Baldassarri a riprenderselo e ad affidare il compito di montarlo a quel Paolo Margasini poi divenuto leggenda con la tripletta nella Sfida del 1989 al ritorno di Bolero, fino alla vittoria del Cinquantennale di Gianluca Chicchini su Great Gallery del 1996.

Dal 1996, purtroppo, la luce della vittoria si è riaccesa solo nel 2009, ovvero dopo un’astinenza duratura e dura da sopportare specialmente in considerazione dello strapotere dimostrato pochi anni prima.
Il ricordo di Bolero IV, ancora impresso a fuoco sulle pelli di molti rionali, ha portato il Rione in una fase di stallo molto particolare, ricostruita passo dopo passo, tassello su tassello, solo nella seconda metà degli anni 2000 e culminata con il ciclo delle cinque vittorie recenti di Daniele Scarponi tra il 2009 ed il 2014, grazie alla straordinaria Scala Minore ed ai vari Agresti, Big More e l’ultima arrivata in Via Butaroni, Woman in Rose.

Ad ogni modo, per raccontare le epoche del passato e gli esiti delle varie Quintane dal 1946 ad oggi, vi mostriamo una raccolta fotografica d’archivio, minuziosamente preparata da un rionale storico della contrada di Via Butaroni.


 

Cavalieri di Giostra del Rione Croce Bianca

Dal 1946 al 1949

Anni40

Dal 1950 al 1960 (*)

Formica

Dal 1960 (*) al 1969

Anni60

Dal 1970 al 1979

Anni70

Dal 1980 al 1989

Anni80

Dal 1990 al 1999

Anni90

Dal 2000 ad oggi

Anni2000

scar1

rick1