Con la serata dedicata al “Convivio in onor di Dama e Cavaliere” di Domenica 31 Maggio, il Rione Croce Bianca ha ufficialmente presentato alla Città di Foligno la Prima Dama rionale per la Giostra della Sfida del 2015… Maria Paola Rapicetti, 25 anni, da Città della Pieve.

Sarà lei ad incarnare la bellezza al femminile della contrada biancorossa durante il Corteo Storico di venerdì 12 e per la Giostra del giorno seguente!

Convivio in onor di Dama e Cavaliere (6)[Il Priore Andrea Ponti assieme al Cavalier Fedele Daniele Scarponi e la Prima Dama Maria Paola Rapicetti]


Ma lasciamo che siano le sue parole e le sue sensazioni a farci capire cosa significhi approcciarsi al mondo quintanaro ed al Rione più vittorioso della storia della Quintana folignate…

 

1) Maria Paola Rapicetti, Prima Dama del Rione Croce Bianca per la Giostra della Sfida del 2015… Come siamo arrivati a questa investitura?11267323_876381235766625_441539542_n

“Lo scorso inverno fu organizzata a Città della Pieve una manifestazione riguardante il costume femminile nelle varie rievocazioni/manifestazioni storiche umbre e, ovviamente, l’Ente Giostra della Quintana fu invitato a questo evento. Io sfilai per il mio terziere, il Borgo Dentro, e al termine della sfilata fui avvicinata da Giorgia Vicari e Simonetta Ciancabilla che sorprendentemente mi proposero di vestire i colori di questo fantastico Rione!”

2) Qual’è il tuo rapporto con la manifestazione della Giostra della Quintana?

“Il mio rapporto con la Giostra è prettamente quello di una “fan”: ho sempre seguito la manifestazione e soprattutto il corteo storico che trovo superbo, farne parte è un sogno che si avvera.”

3) Che idea ti sei fatta dello spirito quintanaro e del Rione Croce Bianca?

“Quando sono venuta a Foligno per la prima prova del costume mi sono sentita come a casa, sono stata accolta da un gruppo di amiche e donne fantastiche che vorrei ringraziare: Giorgia, Simonetta, Patrizia, Laura, Valentina, Lucia e Martina! Loro per me rappresentano il vero spirito Quintanaro e di conseguenza quello rionale; sono amiche, contradaiole sempre attive e soprattutto sempre gioviali e simpatiche.”

4) Quali sono le sensazioni che provi a dover interpretare il ruolo di Prima Dama del Rione Croce Bianca?

“Sono sinceramente onorata e anche molto tesa, questo ruolo è importante e molto significativo.. Spero di non deludere le aspettative del rione!”

5) Cosa ti senti di dire al popolo della contrada biancorossa ed al Cavalier “Fedele”?

“Per scaramanzia non voglio dire nulla, anzi..qualcosa posso dirlo.. FORZA CROCE BIANCA!”